Come aprire un Temporary Store

Molte volte per poter vendere i propri prodotti e far sì che essi vengano pubblicizzati al meglio, bisogna avvalersi di applicazioni o metodi in grado di promuoverli facendo leva sulle caratteristiche ed i benefici che questi possono produrre nella vita di tutti i giorni. È per questo che aprire un temporary store sta diventando sempre di più proficuo, poiché di tratta di una risorsa utile ad ogni tipo di attività, che non solo comporta dei guadagni per quanto riguarda la vendita dei prodotti messi a disposizione, ma che offre anche alcuni benefici dati da una burocrazia molto ridotta, da costi molto esigui e da tante altre grandi opportunità che approfondiremo nel corso di questo articolo.

Cosa si intende per temporary store?

Il temporary store è un sistema di marketing che ha come scopo quello di istituire dei negozi che rimangono aperti per brevi periodi, in quanto devono promuovere un marchio o vengono utilizzati per lanciare un prodotto molto atteso sul mercato.

Essi risultano essere una grande novità ed una preziosa risorsa, soprattutto nel caso della vendita al dettaglio, poiché riescono ad adottare dei sistemi comunicativi molto efficaci che permettono di valutare la soddisfazione del consumatore e la risoluzione di dubbi e questioni relative alla natura del prodotto commercializzato.

Tutto questo può essere sfruttato sia da piccoli che da grandi marchi, in quanto ogni settore può usufruire di questa risorsa per lanciare il proprio prodotto in maniera breve ma diretta.

Come aprire un temporary store

Per poter procedere all’apertura di questa attività alternativa bisogna sapere che si parla di prodotti che si basano su una strategia di vendita che ha come fine quello di far leva sulla volontà del consumatore.

Questo ha spesso voglia di sperimentare e provare nuovi prodotti, soprattutto se questi che vengono concessi per un periodo piuttosto limitato.

Questa strategia nacque in Gran Bretagna nel 2005 e piano piano è arrivata a diffondersi anche in Italia. Tutto ciò si basa sul finanziamento di campagne promozionali che riescono a promulgare i loro prodotti ai diversi acquirenti.

Perché conviene avviare un temporary store?

Utilizzare un temporary store che possa pubblicizzare il proprio marchio è molto importante, in quanto la clientela tenderà ad associare quel determinato brand a un prodotto di qualità molto ricercato. Questo strumento si rivela essere molto efficace quando ci si trova di fronte al lancio di un nuovo prodotto o di un nuovo servizio, soprattutto nel caso delle edizioni limitate, che molto spesso vengono pubblicate durante il periodo natalizio o estivo.

L’obiettivo è quello di aumentare le vendite e cercare di innescare un senso di fretta nel pubblico che trovandosi di fronte a dei prodotti limitati se ne vuole accaparrare la quantità più alta possibile, ma si trova a combattere contro il tempo che potrebbe negargli la possibilità di entrare in possesso di questi oggetti.

Come creare un temporary store di successo

Per poter far funzionare al meglio un temporary store deve essere istituito in maniera completa sfruttando tre importanti elementi:  lo spazio o location presso il quale verrà costruito, come ad esempio le zone principali delle città più importanti oppure all'interno di fiere o eventi locali che possono manifestarsi durante una notte bianca piuttosto che una festa patronale o un altro evento tanto atteso; la clientela che deve essere interessata al prodotto in quanto non trattandosi di marchi conosciuti ci si può aspettare un sentimento di diffidenza, ed infine l'innovazione che deve avvalersi di mezzi in grado di attirare l'attenzione del pubblico.

Non da ultimo bisogna creare delle offerte temporanee che vadano a conquistare il cliente, innescando in lui un comportamento che deve rispettare i canoni prefissati dal tempo entro il quale l'offerta sarà valida. Bisogna però predisporre un servizio di pubblicità in grado di promuovere al meglio l'attività che si intende diffondere, e ricreare dei contesti e degli ambiti accattivanti che spingano il cliente ad acquistare prodotti di alta qualità che difficilmente è possibile reperire attraverso altri negozi o siti.

Quanto costa aprire un temporary shop?

Questo servizio richiede dei costi di apertura che non differiscono molto rispetto a quelli tradizionali, ma che variano per le spese da realizzare.

Al fine di attuare campagne pubblicitarie molto valide  bisognerà incentivare questa apertura attraverso un servizio di propaganda in grado di attirare un numero di clienti molto alto.

È importante considerare la spesa che si dovrà sostenere per allestire il negozio stesso, anche se tutto ciò sarà marginale poiché è l'idea stessa che attira la clientela e che farà assaporare la possibilità di entrare in possesso di oggetti che altrimenti saranno sicuramente acquistati da altre persone.

Molto importante è il discorso relativo al contratto di locazione di questa attività, che dalla legge viene riconosciuto come contratto di tipo transitorio, in quanto permette di affittare dei locali per un periodo molto più breve rispetto al periodo previsto legalmente che solitamente dirà per 6 anni. Questo contratto deve essere stipulato con completa volontà delle parti, che devono discuterne ogni singola clausola nel rispetto della legge, del codice civile e della normativa fiscale.

Le regole basilari per l'apertura di un temporary store

La legge non è ancora in grado di tutelare completamente questa tipologia di negozio, e quindi viene considerato un esercizio come tutti gli altri, che deve rispettare le norme sia dal punto di vista fiscale che amministrativo.

Qualora questo servizio svolga la sua attività per un periodo minore ai 30 giorni non sono richiesti adempimenti di tipo fiscale o amministrativo, poiché si tratta di un’attività occasionale, mentre se  si aprono più temporary store per più di 20 giorni nello stesso anno bisogna rispettare le regole previste per gli altri negozi.

Molte sono le categorie presso le quali è possibile accedere a questo servizio: basterà presentare una comunicazione certificata di inizio attività qualora il commerciante che faccia vi faccia ricorso sia già in possesso di una propria attività.

Nel caso invece non si abbiano ulteriori attività basterà iscriversi alla Camera di Commercio e alla gestione commercianti dell’INPS, e presentare la certificazione che cesserà di esistere al termine della chiusura delle attività.

I requisiti necessari per l'apertura di un temporary store

Per poter aprire un temporary store e presentare la certificazione indicata bisogna possedere requisiti di diverso tipo.

Tra i requisiti soggettivi bisogna dichiarare che non si svolge un'attività a scopo alimentare, in quanto per questa bisogna possedere anche l'attestato HACCP, mentre  tra i requisiti oggettivi dobbiamo dichiarare di rispettare tutte le norme e le prescrizioni che appartengono a questo contesto.

A prescindere dalla durata dell'apertura del temporary store è possibile raggiungere importanti traguardi nel campo del business, e quindi sarebbe meglio iniziare rivolgendosi a delle figure autorevoli, come nel caso di commercialisti, che possono donare il proprio appoggio ed il proprio supporto soprattutto per quanto riguarda la gestione delle attività fiscali e amministrative, oppure consultare tutti i siti che trattano l’argomento in maniera esaustiva e soddisfacente.

 

 Altri articoli:

> Franchising Conto Vendita: guida alle scelte migliori 

> Come aprire un Franchising di Abbigliamento Bimbi

> Come aprire un Franchising di Abbigliamento di articoli sportivi 

 

Proposte per aprire un'attività:

The Cartoon Store

The Cartoon Store

Il tuo Negozio Fiabesco di Abbigliamento Bimbi e Giocattoli

Particolari Franchising

Particolari Franchising

Scopri come aprire un Franchising di Successo con Particolari

Black Fashion

Black Fashion

Franchising di Accessori Moda in Conto Vendita. Scopri la promozione

Cipria Make up Temporary Corner

Cipria Make up Temporary Corner

Cipria Franchising Make Up: un progetto di successo nella cosmetica

Accessorize

Accessorize

Accessorize opera nel settore Accessori Moda con 850 negozi nel mondo. Non prevede fee di ingresso nè royalty. La merce inoltre viene fornita in conto vendita.

Vendome Italia

Vendome Italia

Showroom di borse usate di lusso con basso investimento

Pelletteria Veneta

Pelletteria Veneta

Apri il tuo negozio di Borse, Accessori e Pelletteria in Conto Vendita con una rete collaudata e di successo. Scopri la promozione dedicata ai nostri utenti.

Centro Servizi 24 Franchising

Centro Servizi 24 Franchising

Apri il tuo centro multiservizi in franchising da 3500 €

New Playing Franchising

New Playing Franchising

Apri la tua attività e gestisci comodamente da casa il Tuo Sexy Shop Online. Promozione a partire da 1.800 €

Tutelarisarcimenti

Tutelarisarcimenti

Il tuo studio professionale dall'assicurazione al risarcimento

Mister Lavaggio Franchising

Mister Lavaggio Franchising

Il franchising che ha lanciato il lavaggio auto a domicilio in Italia. Offerta riservata agli utenti di lavoroefranchising.com: da 700 euro

Mari Jane Ecommerce

Mari Jane Ecommerce

La tua attività online di Canapa, pronta in pochi click e senza costi di magazzino.

Cipria Make up Temporary Corner

Cipria Make up Temporary Corner

Cipria Franchising Make Up: un progetto di successo nella cosmetica

 

Recensioni

Franchising
Rated 4.85 based on 5 customer reviews
Info utili
scritto da , il11-12-2015
5 5
Aprire in franchising non è semplice. Grazie per le informazioni e per avermi permesso di consultare le aziende più importanti del settore.
Ottimo articolo e proposte
scritto da , il10-05-2015
5 5
Articolo ben fatto, con diversi marchi nel settore. Utili informazioni e contatto diretto con le aziende.
tante opportunità
scritto da , il23-07-2016
4 5
Panoramica utile sui vari settori: informazioni esaustive e possibilità di contattare le aziende direttamente.
Proposte franchising serie
scritto da , il14-10-2016
5 5
Molti franchising proposti e, sopratutto, sono stato ricontattato da tutti in modo da chiarirmi le idee.
Sito ben fatto
scritto da , il21-09-2016
5 5
Giudizio positivo!