Principi base per un buon CV

Non è mai semplice creare un CV perfetto, alcuni commettono sempre gli stessi errori, di conseguenza rischiano di essere scartati a priori; il curriculum deve essere interessante ed arrivare subito al punto, il tuo obiettivo dev'essere quello di mettere da subito in evidenza le tue qualità, così che in fase di colloquio tutto sarà più semplice ed immediato.

 

Esistono regole chiave che adesso andremo a scoprire assieme:

  • Tanto per cominciare un curriculum non deve superare le 3 pagine, questo è un punto essenziale, la sintesi non può certo mancare;
  • A volte può capitare che il soggetto non abbia l'opportunità di inserire esperienze professionali, proprio perché non ne ha avute molte, di conseguenza il consiglio sarà quello di parlare prima di tutto della propria istruzione e formazione, descrivendo magari quelle attività lavorative che sono state svole in tali frangenti, basti pensare al tirocinio!
  • Non tutti i lavori sono uguali, in alcuni frangenti si ricerca un soggetto che conosca le lingue, quindi sarà opportuno andare a compilare il passaporto delle lingue proposto proprio da Europass, ma con grande attenzione;
  • La chiarezza è fondamentale, ogni campo dovrà essere riempito e poi come già accennato è opportuno essere concisi, magari con frasi brevi ma significative;
  • Bisogna concentrarsi su due aspetti principali, vale a dire quello formativo e chiaramente anche sulle varie esperienze professionali;
  • Ne caso vi siano state interruzioni durante gli studi o in attività lavorative sarà opportuno spiegare il tutto, è importante dare risposte da subito;
  • I CV devono variare in base al tipo di lavoro per il quale si decide di presentare la propria candidatura, ma in tutti i casi le informazioni riportate dovranno essere reali;
  • Il curriculum va sempre controllato prima dell'invio, in particolar modo per accertarsi che sia perfetto per una determinata tipologia di lavoro;
  • Mai essere vaghi, se nella domanda si ricerca un soggetto con determinati requisiti, sarà opportuno evitare di inserire esperienze lavorative o formative che non siano in linea con quanto richiesto;
  • Bisogna valutare in primis quelle che sono le effettive esigenze del nuovo datore di lavoro e poi mettere in evidenza quelli che sono i propri punti di forza;
  • Sia le capacità, che le competenze devono essere chiare, precise, così che possano essere comprese, inoltre occhio anche alla grammatica, i dettagli contano eccome!

Dovrai essere tu stesso a rendere efficace un curriculum, evita quindi di gonfiarlo inutilmente, così come anche di riportare notizie false, perché in fase di colloquio rischierai di essere scoperto e di conseguenza anche di collezionare pessime figure!

Altre particolarità per un curriculum vincente:

  • Il CV deve essere stampato su carta bianca, la semplicità prima di tutto;
  • Con l'Europass vengono suggeriti font e layout, bisogna quindi rispettarli;
  • Rileggerlo due o tre volte dopo la compilazione è davero importante;
  • Bisogna dire addio agli errori di ortografia, serve poi un'esposizione chiara e logica;

A volte un aiuto esterno vale molto, fai quindi leggere il CV ad una persona di tua


(fonte europass.cedefop.europa.eu)

Recensioni

Franchising
Rated 4.85 based on 5 customer reviews
Info utili
scritto da , il11-12-2015
5 5
Aprire in franchising non è semplice. Grazie per le informazioni e per avermi permesso di consultare le aziende più importanti del settore.
Ottimo articolo e proposte
scritto da , il10-05-2015
5 5
Articolo ben fatto, con diversi marchi nel settore. Utili informazioni e contatto diretto con le aziende.
tante opportunità
scritto da , il23-07-2016
4 5
Panoramica utile sui vari settori: informazioni esaustive e possibilità di contattare le aziende direttamente.
Proposte franchising serie
scritto da , il14-10-2016
5 5
Molti franchising proposti e, sopratutto, sono stato ricontattato da tutti in modo da chiarirmi le idee.
Sito ben fatto
scritto da , il21-09-2016
5 5
Giudizio positivo!