The current Bet365 opening offer for new customers is market-leading Open Account Offer Bet365 Make a deposit of £10-£200 and then enter the 10-digit bonus code You can get a free bet right now when you open an account.

FRANCHISING DISTRIBUTORI: negozi di distributori automatici h24

Cerchi un secondo lavoro per aumentare i tuoi guardagni? Un’ attività che ti occupi un tempo minimo e facile da gestire? Allora i distributori automatici sono un’opportunità da valutare

COSA SONO I DISTRIBUTORI AUTOMATICI

Le macchine di vendita automatizzate sono nate in America nel secolo scorso e fin dalla loro nascita hanno assolto a un compito preciso: fornire un servizio al consumatore 24 ore su 24 operando in modo automatico. Oggi le macchine di distribuzione automatica si sono diffuse ampiamente nei locali pubblici e ovunque ci sia sufficiente richiesta di ristoro o di servizio.

Come dicevamo, l’estrema flessibilità della macchina, dà luogo a importanti opportunità di business. Aprire un’attività di distributori automatici è assai remunerativo, importante è capire come funzionano e come si delinea la domanda del consumatore, i requisiti e dove localizzarli.

Consigliamo per chi vuole mettersi in proprio di valutare l’apertura di un negozio di distributori automatici per 3 semplici motivi: investimento contenuto, non necessita di dipendenti perché hanno tempi per la gestione minimi, non richiede particolare competenze o requisiti, puoi guadagnare 24h su 24h (non c’è orario di chisura)

Guarda le nostre proposte

Quanto posso guadagnare con un distributore automatico?

franchising distributoriPer rispondere a questa domanda bisogna dire che, negli ultimi anni, i distributori installati in Italia sono stati 2.431.394 con un numero di consumazioni totali annue di 6.338.401.473.

Dove si contano 1.598.870.467 consumazioni per piccoli distributori automatici a capsule o cialde, 2.905.758.518 in bevande calde, 982.415.122 per bevande fredde qualsiasi formato (PET/Lattine/Brik) inclusa l’ acqua, in snack 837.907.300, 11.689.646 di gelati e 1.760.420 in pasti pronti.

Il fatturato risalente a questi consumi è di circa 393.587.245 euro registrando una crescita costante di anno in anno.

I numeri sono decisamente alti e fanno capire quanto il settore sia redditizio.
I margini variano da 50% sino al 90% di guadagno sul prezzo di vendita.
Il che vuol dire che su 1.000 euro di incasso da vendite, 800 euro sono di margine lordo di guadagno. Se si parla di negozio poi, i fatturati si moltiplicano per il numero di macchine installate.

Aprire un negozio di distributori automatici permette con metrature ridotte di installare macchine in grado di fornire una varietà di prodotti veramente ampia: dal food alle bevande, dai farmaci ai sexy toys, dall’igiene ai prodotti per l’auto.

Molto è legato all’ubicazione dei distributori, è necessario infatti installare le macchine in luoghi con:

-        Ottima visibilità

-        Zona di passaggio

-        Vendita di prodotti in target con l’utenza del luogo

Incassi 24 ore su 24: Il distributore automatico è funzionante sempre per tutto l’arco delle 24 ore quindi si può vendere il prodotto sempre senza problemi di orari di chiusura

Quali sono i costi per aprire un’attività di distributori automatici?

Innanzitutto va ricordato che per qualsiasi attività è necessario l’apertura della partita iva e tutti i costi di avvio attività (camera di commercio, inps, ecc).

In caso in cui le macchine self service sono destinate alla distribuzione di cibi o bevande, è necessaria anche la licenza che viene rilasciata dall’Asl di zona.

L’attività di commercio a mezzo di distributori automatici, individuata dal codice attività ATECO 2007 47.99.20, si concretizza nella gestione di apparecchiature (distributori) automatiche a gettoni, a schede, monete, carta moneta o chiave elettronica, per la vendita di beni e prodotti di largo consumo.

I costi specifici relativi all’attività sono:

  • Fitto dei locali (fittizio se di proprietà)
  • Corrente: le macchine hanno impianti a led e nel caso del food, impianti frigo per la conservazione degli alimenti.
  • Manutezione: la gestione ordinaria spesso non necessita di personale specializzato. Il gestore può coincidere con il titolare. È necessaria la presenza di tecnici specializzati nel caso di manutenzione particolare ma il franchising prevede dei pacchetti comprensivi di questo tipo di onere e assistenza.

È consigliato affidarsi ad aziende con esperienza soprattutto per assicurarsi un rifornimento di prodotti sempre in tempo reale.

Ci sono infatti alcune operazioni di revisione che solo tecnici specializzati (solitamente offerti dai franchising) possono effettuare:

  • Smontaggio e sanificazione del distributore;
  • Sabbiatura delle parti esposte al calcare;
  • Sostituzione componenti rovinati o corrose dall’utilizzo;

Dove possono essere installati i distributori automatici?

Nel campo della distribuzione automatica la location è fondamentale: un ospedale, una scuola, una grande stazione sono notoriamente luoghi pubblici dove ci sono aree di ristorazione nei pressi, che assolvono al compito. Ci sono le eccezioni, ma il settore del privato è quello che rende di più. Le aziende e gli uffici hanno quasi sempre necessità delle macchinette perché devono offrire dei punti ristoro ai dipendenti e risparmiare spazio e personale. Fortunatamente viviamo in un paese ricco di piccole e medie imprese, studi professionali e centri di aggregazione dove poter installare una macchina distributrice. Il franchising dei distributori automatici consente di entrare nel mercato in modo rapido e indolore offrendo alla clientela più disparata, una vasta gamma di prodotti (dagli snack alla pizza, dalle bevande a kit socio-sanitari).

Più nello specifico è possibile consultare la metodologia di controllo dell’Agenzia delle Entrate, che in materia di ubicazione di distributori automatici indica la possibile installazione:

 nei luoghi pubblici di maggior traffico pedonale, quali ad esempio stazioni ferroviarie, porti, aereoporti, piazze cittadine, luoghi aperti particolarmente frequentati, o nelle vicinanze di uffici pubblici ;

- presso esercizi commerciali o presso associazioni e circoli ricreativi (bevande e alimenti);     

- nelle vicinanze di esercizi che vendono il medesimo tipo di prodotto per assicurarne la vendita anche fuori orario (sigarette);

- presso stabilimenti, aziende, uffici, ospedali, scuole e in genere in locali adibiti a punti di ristoro per il personale dipendente e non. In tal caso può trattarsi anche di apparecchi automatici di piccole dimensioni funzionanti con gettoni o chiavi elettroniche (schede) forniti dal gestore;

PERCHE' AFFIDARSI AL FRANCHISING NEI DISTRIBUTORI AUTOMATICI

Il miglior consiglio che si può dare a chi apre un’attività in franchising distributori automatici è quello di unire intelligenza a praticità. Innanzitutto conviene affidarsi al franchising. Il motivo è semplice: tramite l’esperienza del franchisor si può entrare direttamente in affari col minimo delle conoscenze, attingendo a conoscenze pregresse che hanno portato ricavi e vantaggi in ogni settore. Il miglior franchising distributori automatici consente di iniziare subito con un portfolio clienti che fa affidamento sul brand e sulla sua notorietà. I costi di un franchising di distributori automatici iniziali sono chiari e relativi al fee richiesto dal franchisor. Talvolta questo canone iniziale risulta così basso da essere preferibile a qualsiasi altro tipo di iniziativa (come la richiesta di un finanziamento).

È possibile monitorare i fatturati ed avere un’assistenza continuativa da parte del franchisor. I distributori infatti, sono muniti di microprocessore che registra tutte le operazioni effettuate (numero dei beni venduti o delle prestazioni erogate).

Quali prodotti possono essere venduti tramite distributore automatico?

Come ogni area di business è necessario però conoscere il proprio prodotto. Quando si apre un’attività in questo settore i prodotti possono essere tanti: si va dagli snack alle bevande, dalla carta igienica a dispositivi igienico-sanitari (come i preservativi). Conoscere il proprio prodotto significa disporre di una marcia in più, ma soprattutto conoscere come il consumatore si comporta ha delle conseguenze pratiche. Ad esempio, non è assolutamente scontato che la disposizione dei prodotti nella vetrina della macchina sia casuale e che ciò porti ad acquisti irrazionali. Anzi, la scienza del comportamento (la psicologia sociale) insegna che il consumatore è portato a scegliere tra diverse opzioni seguendo degli schemi precostituiti. Di fronte a tanti prodotti di marche differenti tenderà a optare per il fattore prezzo, trovando quello giusto non in relazione a quanto può spendere, ma al vantaggio che può ricavare nell’immediato. Cioè tenterà di realizzare un “guadagno” pur spendendo dei soldi. Quindi è fondamentale conoscere bene il prodotto e studiare il comportamento dei consumatori. Il franchising, in questo senso, aiuta ad entrare in contatto con persone esperte del settore che sono in possesso di questi dati e hanno esperienza da vendere circa il funzionamento di un prodotto piuttosto che di un altro.

Vediamo nel dettaglio la diversa tipologia di prodotti che possono essere commercializzati e venduti tramite i distributori:

Bar e Caffè: Caffè, Bibite, Gelati e Snack per la pausa. Vengono di solito installati sia in luohi pubblici che in aziende;

• Ristorante : i prodotti per la colazione o pasto: panini, tramezzini, brioches, yogurt, spremute di frutta) ed i gelati;

• Sexy shop: prodotti per adulti, sexy gadget, dvd, intimo sexy e molti altri prodotti;

• Acqua : la verà novità degli ultimi anni con ottimi margini di guadagno sono i distributori o case dell’acqua

• Farmaci: una vera e propria farmacia 24h con possibilità di vendita di alimentazione infantile, prodotti dietetici, rimedi naturali, preservativi, igiene intima, materiali di primo soccorso, integratori alimentari e molto altro ;

• Pane fresco: Adatto a distribuire prodotti come pagnotte, baguette, pane a fette, brioches, panini in confezione, ciabatte, biscotti, pizze.

Sigarette e tabacchi

Gli ultimi trend inoltre vedono il successo dei distributori con prodotti sfusi tipo i detersivi alla spina oquello degli alimenti per celiaci.

I marchi presenti in questa sezione, sono alla ricerca di imprenditori disposti ad investire per aprire un'attività nel settore dei distributori automatici. Comincia la ricerca e contatta i marchi di tuo interesse senza impegno. 

 

Franchising Distribuzione Automatica
Rated 4.85 based on 5 customer reviews
Consigliato
scritto da , il11-12-2014
5 5
Consiglio lavoroefranchising perché finalmente ho trovato marchi affidabili, informazioni chiare e possibilità di approndire.
Sito utile
scritto da , il10-05-2015
4 5
Contenuto utile e marchio nel settore vending di qualità. Buon sito
ben fatto!
scritto da , il23-07-2016
5 5
Lavoroefranchising.com è il sito di riferimento nel settore franchising. Ne approfitto per fare i complimenti alla redazione per i contenuti scritti: veramente ben fatti!
Serio ed affidabile
scritto da , il11-06-2016
5 5
Molti franchising proposti e informazioni utili. Inoltre sono stato ricontattato da tutti i marchi contattati. Professionali!
Miglior sito informativo
scritto da , il21-05-2017
5 5
Il miglio sito di franchising tra quelli consultati!