Franchising Yogurterie, Gelaterie e Caffetterie

LavoroeFranchising.com offre l’opportunità di aprire la tua attività come franchising yogurteria, gelateria e/o bar con numerosi brand di successo facendo affidamento ad una solida azienda già esistente.

Scegliere un franchising di gelati o franchising yogurteria permette di aprire un attività dove non è necessario avere autorizzazioni o licenze particolari, occorrono attrezzature adeguate e conoscenze tecniche che un network di franchising gelateria e yogurteria è perfettamente in grado di fornire.

Guarda le nostre proposte

franchising yogurteriaIl nostro paese può vantare molti primati nel campo dell’artigianato, della moda e del design. Il bel paese è inoltre al primo posto per la produzione di dolci e gelati artigianali, il cui minimo comune denominatore è quello della qualità. L’Italia domina non solo come produzione nazionale lorda, ma anche nei singoli territori, dove le specialità dolciarie e la gelateria si impongono all’attenzione degli operatori economici, dei consumatori e di tutti coloro che sono interessati ad entrare nel business.

Anche nelle fiere e nei convegni di settore, è stato notato che le stime per il 2017 e gli anni a venire sono di assoluta crescita. Il gelato artigianale (ma anche la yogurteria) sono in forte ascesa. In Italia si genera un business che supera i 2 miliardi di euro, comprendendo nell’insieme produttori di macchinari, i semilavorati e le oltre 19 mila gelaterie e pasticcerie aperte in tutta Italia (quasi 40.000 calcolando i bar dove si vendono dolci e gelati). Nel biennio precedente c’è stata una crescita del 7% nonostante la crisi generale che ha colpito l’industria italiana e ci si aspetta che alla fine di questo 2017 le cifre siano più o meno le stesse.

Dato ancora più interessante: la realtà economica della gelateria riflette molte storie di successo nell’economia italiana, una dimensione familiare piuttosto redditizia, un tipo di attività che tende ad avere successo e che rappresenta un investimento sicuro anche al di là del tradizionale consumo stagionale, grazie alla diversificazione dell’offerta (cioccolati caldi, yogurt, colazioni nelle stagioni fredde).

Quali sono le opzioni in questo settore dunque?

  1. Aprire una yogurteria in franchising
  2. Aprire una gelateria self service
  3. Aprire un franchising di una gelateria artigianale
  4. Aprire una cornetteria o caffetteria

Come aprire una gelateria o una yogurteria in franchising

Il franchising è un modello di contratto di importazione anglosassone. Diffusosi ampiamente a partire dagli anni Ottanta, ha consentito a molti marchi di espandere la loro linea di vendita in tutto il territorio nazionale, costituendo delle catene di negozi e attività particolarmente efficaci nel loro settore. Il franchising ha conosciuto un enorme successo in settori fondamentali per il nostro commercio come l’abbigliamento, l’elettronica e la ristorazione. In questo ultimo settore, incrociando quello dei servizi, si situa il franchising delle gelaterie, cornetterie, caffetterie e yougurterie.

I vantaggi del franchising

Il franchising deve il suo successo alla formula particolarmente attraente che lega le due parti intorno a un contratto nel quale esse mantengono l’autonomia commerciale necessaria al buon andamento degli affari. Come dice il codice civile, il franchising regola la posizione del franchisor e del franchisee attraverso un’obbligazione nella quale le due parti si danno rispettivo appoggio per raggiungere gli scopi: iniziare un’attività economica da zero, allargare un network di vendita, sfruttare la notorietà del marchio, imporsi sulla concorrenza in senso geografico. L’affiliato entra a far parte di una catena di negozi o di attività commerciali aperte al pubblico, come nel caso della gelateria, godendo della disponibilità del marchio che può esibire nell’insegna, nelle divise, nel materiale pubblicitario.

Se il marchio è conosciuto ci sarà un beneficio immediato: la creazione del portafoglio clienti sarà più veloce grazie alla notorietà e alle campagne pubblicitarie a livello regionale o nazionale, promosse dal franchisor che detiene il marchio. Non essendo vincolato ad alcun patto che non sia il franchising stesso, l’affiliato può uscire dal contratto una volta cessati i termini e persino passare alla concorrenza, se ritiene che quel marchio non abbia condotto a buoni risultati di vendita.

Il franchisor ha solo da guadagnare dal contratto: allarga la sua linea di vendita in una zona geografica non coperta; aiutando la controparte trasferisce ad essa delle conoscenze fondamentali da utilizzare al momento di iniziare l’attività. Beneficerà di converso dell’entusiasmo di chi ha appena aperto un’attività senza dover ricorrere a una formazione troppo dispendiosa. Grazie al fee di ingresso egli cederà al franchisee arredi, divise e materiale di vendita, oltre ai diritti temporanei per l’utilizzo del marchio. Questo fee (canone di ingresso) può essere utilizzato per finanziare l’espansione del marchio, oppure mettere in atto una campagna pubblicitaria su mezzi ad ampio spettro come la televisione, dando un impulso a tutta la catena di gelaterie.

I vantaggi diretti del franchising nel caso dell’apertura di una gelateria sono evidenti

  1. Il franchisee che si affilia apre un’attività affidabile, considerata un rifugio dagli operatori economici per vari motivi: gli italiani amano il gelato e in generale la pasticceria e sono legati a questi prodotti pubblicizzandoli nel mondo
  2. Benché l’attività sia stagionale, essa ha la capacità di allungarsi alla stagione invernale grazie ad altri prodotti “caldi” che consentono di mantenere un flusso di cassa anche in momenti di minor volume d’affari.
  3. Il franchisee può iniziare un’attività senza ricorrere a grosse spese: il canone di ingresso è comunque più basso di una richiesta di finanziamento al credito istituzionale ed entra nel mercato pienamente supportato dal franchisor.
  4. Il franchisor espande la sua linea di vendita senza dover impiegare nuovo personale, evitando di zavorrare la capacità operativa della sua azienda, con una ricaduta a pioggia su tutta la catena di esercizi commerciali.
  5. Le parti si mantengono le mani libere per future decisioni: l’imprenditore proprietario del marchio rimane sul mercato, alla ricerca di potenziali affiliati entusiasti, in grado di dare una spinta alle vendite. Il neo affiliato, se ritiene di non aver ricavato abbastanza dall’affiliazione, può valutarne un’altra più conveniente senza dover incorrere in penali, fatte salve delle disposizioni contrattuali.

FRANCHISING YOGURTERIA, GELATERIA E BAR

Aprire un  franchising yogurt, gelati e bar richiede un budget di partenza e una passione per il settore.

Ti lasceremo riflettere sul perché convenga aprire un franchising yogurt, gelati e bar:

  1. Si fa affidamento ad un marchio già affermato e del suo know-how.
  2. La casa madre offre assistenza continua per tutto il periodo dell’attività.
  3. Fin dall’apertura del franchising yogurt, gelati  e bar si beneficia di un marchio riconosciuto e quindi,  della sua fama.
  4. Si ha una maggiore visibilità verso la potenziale clientela del franchising.
  5. Si riducono imprevisti per il budget di apertura, il quale seppur potrà subire variazioni grazie all’esperienza del franchisor potranno essere preventivate tempestivamente.
  6. Si possiede già una nicchia di compratori.
  7. Si è titolari di se stessi con un rischio ridotto.

I SERVIZI DEL PORTALE LAVOROEFRANCHISING.COM

Lavoroefranchising.com, la guida italiana dedicata al mondo del franchising ti offre:

  1. Un servizio che mette in contatto te e il franchisor.
  2. Un’ampia offerta di brand divisi per categoria.
  3. Delle schede di approfondimento su ogni singolo brand.
  4. Consigli su quale brand è più adatto alle tue esigenze.
  5. Puoi richiedere gratuitamente maggiori informazioni per scegliere il franchising yogurt, gelati, bar.

La categoria offre brand per l’apertura di franchising yogurt, gelati e bar.