I dati generali sul franchising in Italia

I dati raccolti in questo articolo ed estrapolati dal Rapporto Quadrante, dimostrano il franchising in Italia è stato in grado, durante il noto biennio di crisi acuta e contrazione dei consumi, di salvaguardare il proprio peso specifico senza arretrare in termini di volumi complessivi, fra segmenti merceologici in 87 crescita e segmenti in calo.

Il giro d’affari totale si attesta su 21miliardi e 774 milioni, in crescita del 1,7% rispetto al 2008. Le insegne, i marchi, sono cresciuti del 2%, con 869 franchisor censiti. I punti vendita restano ben oltre i cinquantamila, con un calo impercettibile dello 0,2%; gli addetti occupati restano oltre i 180mila, con un calo dello 0,9%. Si consolida la tendenza delle imprese a essere presenti sui mercati esteri.
Questi dati sono una ulteriore riprova che il franchising, protagonista di una crescita ininterrotta in Italia da trent’anni, spesso a due cifre su base annua, si dimostra uno strumento efficacissimo per cogliere le opportunità di sviluppo in fasi espansive di mercato ed è altrettanto uno strumento efficace per affrontare le fasi di crisi. Difatti, grazie alla flessibilità della formula e alla capacità di un insieme di imprenditori di attivarsi, consente di “tenere duro” in modo più consistente.

La successiva tabella fotografa mediante alcuni indicatori di sintesi, il sistema del franchising in Italia al 2009, evidenziandone anche il trend nell’ultimo triennio:

INDICATORI

MISURA

2007

2008

2009

DIFFERENZA
2009 SU 2008


Val. Assoluto

Val.(%)

GIRO D’AFFARI

Milioni €

21.129

21.419

21.774

+355

+1,7

PUNTI VENDITA

Numero

52.725

53.434

53.313

-121

-0,2

INSEGNE OPERATIVE

Numero

847

852

869

+17

+2,0

ADDETTI OCCUPATI (COMPRESI FRANCHISEE)

Numero

182.908

182.215

180.525

- 1.690

- 0,9

Si rilevano alcune considerazioni sui principali indicatori del fenomeno franchising in Italia.
1. Sono cresciuti, pur in un momento di profonda stagnazione dei consumi, gli imprenditori che hanno sviluppato sistemi in franchising (+ 2%).
2. Il sistema del franchising in Italia ha mostrato una capacità di tenuta significativa, tenuto conto che siamo al secondo anno di contrazione deielemento certamente positivo se si considera che il fatturato è rimasto costante nell’arco del triennio 2007-2009 a dimostrazione della capacità di resistenza delle reti in situazioni di contrazione strutturale del ciclo economico.
3. Il complesso delle reti operative (869) è aumentato di 17 unità, con 23 reti in lancio, dato questo confortante per i prossimi anni, che dimostra l’attualità della formula distributiva in franchising.
4. La presenza delle reti italiane all’estero è rimasta in costante leggero aumento, passando da 211 a 222 franchisor.
5. In leggera contrazione il numero degli occupati (- 0,9%) che risente della generale necessità di snellire le strutture di costo dei punti vendita.
6. Costante la dimensione media delle reti (61,3 franchisee).

Le rilevazioni condotte sul campo hanno consentito di censire, per l’anno 2009, 869 reti attive sul territorio italiano, di cui 23 in lancio. Il parametro di almeno 3 punti vendita, tra diretti ed in franchising, rappresenta il fattore discriminante per considerare attiva ed operativa una rete. Tale limitazione rappresenta una barriera fisiologica per delimitare l’universo del sistema franchising in Italia solo a quelle reti che effettivamente svolgono attività in 89 franchising escludendo in tal modo quelle reti che autocertificano la promozione di una rete, con la possibilità di scegliere tra un'ampia possibilità di idee in franchising. La successiva tabella evidenzia nel dettaglio i risultati quali-quantitativi del censimento e le diverse tipologie di reti in franchising che sussistono nella realtà economica italiana.

 

TASSONOMIA RETI ATTIVE IN ITALIA


VALORE ASSOLUTO

VOLUME (%)

TOTALE RETI ATTIVE
(ALMENO 3 PUNTI VENDITA )

869


RETI  ITALIANE

759

87,4

MASTER  STRANIERI

56

6,4

RETI IN LANCIO ANNO 2009

23

2,6

Significativo per la comprensione delle dinamiche evolutive delle reti inItalia è lo studio della localizzazione per Regioni e per aree Nielsen. I dati contenuti nella successiva tabella se confrontati con le evidenze empiriche dell’anno 2008 evidenziano:
- un rafforzamento della presenza delle reti nell’area nord-ovest, dove le reti nel corso dell’anno 2009 sono aumentate da 313 (anno 2008) a 325 del 2009, con un incremento di 12 reti;
- una sostanziale tenuta delle reti nell’area nord-est, con la riduzione di due reti nel corso dell’anno 2009, e nel centro (una rete in meno nell’anno 2009);
- un sensibile rafforzamento delle reti nell’area sud, dove nel corso dell’anno 2009 le reti censite sono aumentate di ben 10 franchisor.

Più in dettaglio le Regioni con la maggior presenza di reti sono la Lombardia, il Lazio, Veneto e Piemonte, che insieme “pesano” per oltre il 58% del totale.

Fonte: Rapporto Franchising Italia 2009. Strutture, Tendenze e Scenari. A cura di Assofranchising. Realizzato ed elaborato da Osservatorio Permanente sul Franchising.

Recensioni

Franchising
Rated 4.85 based on 5 customer reviews
Info utili
scritto da , il11-12-2015
5 5
Aprire in franchising non è semplice. Grazie per le informazioni e per avermi permesso di consultare le aziende più importanti del settore.
Ottimo articolo e proposte
scritto da , il10-05-2015
5 5
Articolo ben fatto, con diversi marchi nel settore. Utili informazioni e contatto diretto con le aziende.
tante opportunità
scritto da , il23-07-2016
4 5
Panoramica utile sui vari settori: informazioni esaustive e possibilità di contattare le aziende direttamente.
Proposte franchising serie
scritto da , il14-10-2016
5 5
Molti franchising proposti e, sopratutto, sono stato ricontattato da tutti in modo da chiarirmi le idee.
Sito ben fatto
scritto da , il21-09-2016
5 5
Giudizio positivo!