Come aprire un Agriturismo

agriturismoTi piacerebbe aprire un agriturismo, ma non sai da dove iniziare? Non temere, perché, con questo focus, ti forniremo ogni singolo dettaglio, in modo da poter procedere in tutta tranquillità e serenità verso la realizzazione di questo che, per molti, è un vero e proprio sogno, uno stile di vita. Sei pronto? Se la tua risposta è affermativa, allora iniziamo subito…

Secondo il censimento dell’agricoltura sono 20mila le aziende in Italia operanti in questo settore. L’agriturismo viene descritto come il miglior esempio di azienda multifunzionale nel settore agricolo e, d’altro canto, come la migliore offerta alternativa a quella convenzionale nel settore del turismo.

Perché conviene aprire un agriturismo?

Con il passare degli anni, l’agriturismo è migliorato sempre di più, tant’è che, ad oggi, moltissimi sono i servizi che offre: si è passata dalla marginalità a cui si pensava fosse destinata definitivamente a diventare, invece, un’attività imprenditoriale multifunzionale vera e propria.

Lo sviluppo del comparto, dunque, ha contribuito all’aumento della domanda.

Quali sono i requisiti che bisogna possedere?

Prima di tutto, è bene precisare che per poter aprire un’attività del genere, ma come qualsiasi altra attività commerciale, è necessario non improvvisare, ma tutto deve essere svolto a regola d’arte.

Riguardo ai requisiti soggettivi è fondamentale che chi gestisce l’agriturismo sia un imprenditore agricolo a tutti gli effetti. Con riferimento a questo requisito soggettivo, per il codice civile, l’imprenditore agricolo può essere considerato quanto tale anche se non ha acquistato il terreno, ma è sufficiente avere la disponibilità del terreno acquisita con qualsiasi altra forma giuridica dall’affitto al comodato d’uso, per voler fare un esempio.

In aggiunta, colui che vuole avviare un agriturismo non deve essere oggetto di procedimenti penali in corso, deve iscriversi all’elenco provinciale dei soggetti abilitati ed infine deve avere l’autorizzazione del Comune di appartenenza.

Se si possiedono i requisiti sopra elencati e la domanda viene accettata, allora, in questo caso, l’agriturismo dovrà rispettare tutte le norme igienico-sanitarie e sottoporsi al controllo delle autorità competenti.

Nello specifico, le pratiche amministrative che bisogna effettuare sono:

  • Apertura P. IVA
  • Iscrizione al registro delle Imprese della Camera di Commercio
  • Conto fiscale
  • Autorizzazione del sindaco per inizio attività
  • Autorizzazione dei vigili del fuoco
  • Libretto di idoneità sanitaria
  • Regolarizzazione del posizionamento INAIL E INPS
  • Autorizzazione per l’installazione delle insegne e dei cartelli segnaletici stradali
  • Tassa sui rifiuti
  • Iscrizioni alle associazioni di categoria
  • Iscrizione al registro regionale degli operatori agrituristici

Ogni agriturismo, a seconda della grandezza del fondo e della struttura ospitante, avrà un determinato numero di ospiti che sarà fissato dalle leggi regionali e nazionali.

Quanto costa aprire un agriturismo?

I costi non sono propriamente bassi. Non è semplice fare una stima precisa, anche perché bisogna tenere in considerazione la spesa da sostenere per l’eventuale ristrutturazione di un casale, poi si passa all’arredamento; in questo caso, più sarà curato e più i costi aumenteranno. Tra le varie spese occorre considerare anche le diverse autorizzazioni, i costi per la pubblicità, per il commercialista e così via…

Fondamentale anche la gestione della parte ristorazione: cucina, personale, arredi, ecc.

In linea di massima, il costo complessivo potrebbe aggirarsi sui 250-300 mila euro.

Quanto si guadagna?

Avviare un business ha sempre come principale obiettivo quello di ottenere un profitto. Quindi, da questo punto di vista, può rivelarsi alquanto remunerativo.

Tuttavia, per rispondere alla domanda: “quanto si guadagna?”, è inevitabile che sono diversi i fattori che influenzano i guadagni, ovvero: il target di riferimento, il posizionamento dell’agriturismo ed il tipo di attività che si vuole organizzare.

Guide e Supporto su Come aprire un Agriturismo

Ti proponiamo una guida per avere tutte le informazioni utili su come aprire un circolo privato in modo da non commettere errori  ed avere già in partenza tutte le informazioni importanti per valutazione corretta.

Con il KIT CREAIMPRESA AGRITURISMO avrai una guida completa su:

• individuare i finanziamenti, i contributi a fondo perduto e le agevolazioni pubbliche che puoi richiedere
• conoscere le leggi e le norme che regolano l'attività di Agriturismo
• conoscere le licenze, le autorizzazioni e i requisiti necessari per diventare Agriturismo
• prevedere i guadagni dell'attività di Agriturismo
• prevedere l'investimento d'apertura e i costi dell'attività di Agriturismo
• conoscere le attrezzature e gli utensili che servono ad uno Agriturismo
• progettare al meglio la propria una attività di Agriturismo


Clicca qui per scoprire l'offerta e le modalità d'invio del Kit completo

Recensioni

Franchising
Rated 4.85 based on 5 customer reviews
Info utili
scritto da , il11-12-2015
5 5
Aprire in franchising non è semplice. Grazie per le informazioni e per avermi permesso di consultare le aziende più importanti del settore.
Ottimo articolo e proposte
scritto da , il10-05-2015
5 5
Articolo ben fatto, con diversi marchi nel settore. Utili informazioni e contatto diretto con le aziende.
tante opportunità
scritto da , il23-07-2016
4 5
Panoramica utile sui vari settori: informazioni esaustive e possibilità di contattare le aziende direttamente.
Proposte franchising serie
scritto da , il14-10-2016
5 5
Molti franchising proposti e, sopratutto, sono stato ricontattato da tutti in modo da chiarirmi le idee.
Sito ben fatto
scritto da , il21-09-2016
5 5
Giudizio positivo!