Come aprire un franchising di distributori automatici In una società dove si va sempre di corsa, tra lavoro, impegni e casa, capita sempre di dover comprare un qualcosa che serve nell’immediato, ma spesso non lo si trova nelle vicinanze. Una soluzione recente e che ha avuto un massiccio sviluppo, è la collocazione dei distributori automatici nei punti nevralgici di paesi, città, stazioni e aree pubbliche che vendono molteplici e svariati prodotti. Si può vendere di tutto dai casalinghi, agli alimentari, ai prodotti informatici, a quelli per gli animali e addirittura prodotti hard.

Come è possibile aprire un negozio di distributori automatici.

Aprire quest’attività significa nella maggior parte dei casi intraprendere un’attività imprenditoriale che ha costi di ” star-up ” minimi, senza aver bisogno di notevole esperienza, affidandosi ad un’assistenza continuata nel tempo e con la possibilità di ammortizzare l’investimento iniziale in poco tempo.

Per quanto attiene ai requisiti personali occorre fare una grossa distinzione se si sceglie di vendere prodotti alimentari o non. Nel secondo caso basta solo avere caratteristiche morali, aprire una partita IVA e segnalare al comune dove si intende svolgere l’attività commerciale l’inizio di attività. Nel caso in cui invece si trattino prodotti alimentari va fatto anche un corso “ICAL” riconosciuto a livello regionale , o alternativamente aver lavorato come dipendente o titolare presso un’azienda del settore alimentare almeno due anni negli ultimi cinque.

Affinché si possa entrare a far parte di un franchising di distributori automatici, vi sono degli obblighi imprescindibili dal quale non si può sfuggire, infatti l’affiliante nel contratto stipulato deve evidenziare:

  1.  Sede esclusiva;
  2. ” Know-how ” ovvero tutte le capacità e abilità necessarie per affrontare l’attività lavorativa;
  3. Arco temporale del contratto;
  4. Possibilità di recedere;
  5. ” Manuale operativo ” dato all’affiliato;
  6. Investimento per l’inizio attività.

Per quanto riguarda l’imprenditore che intraprende l’attività deve necessariamente :

  1.  Produrre documentazione attestante il capitale e la ragione dell’attività.
  2. Determinare i marchi usati per la stessa.
  3. Effettuare una descrizione delle caratteristiche relative al nuovo progetto
  4. Dare copia di affiliazione alla società d franchising

Consigli per l’apertura dell’attività di franchising di distributori automatici

Affinché si ottenga un risultato di successo occorre indirizzare la propria attività secondo determinati accorgimenti che, possono solo accrescere la probabilità di profitto.

Di certo il luogo è fondamentale, scegliere una zona strategica accresce la visibilità e la clientela.

La concorrenza delle altre attività commerciali cosiddette classiche, va contrastata con un servizio continuativo h24, puntando su una gamma variegata di prodotti, a prezzi competitivi e che attirino il cliente. Il locale deve essere ad alto impatto visivo, giocando molto con i colori che spesso catturano l’attenzione dei passanti.

Altro piccolo segreto affinché il proprio piccolo impero abbia successo, è quello di pubblicizzarlo, attraverso attività di volantinaggio, di passaparola e soprattutto di divulgazione online attraverso social network e pagine web.

Prodotti: cosa scegliere per aprire un negozio automatico di distributori automatici

Scegliere il target di prodotti da offrire è quasi come assicurarsi una vincita oppure perdere totalmente. La scelta è vasta e vi sono molti siti che offrono una lista di franchising che si offrono dagli alimenti, ai detersivi, ai prodotti medici, da quelli per gli animali, a quelli che addirittura servono per la propria intimità. Sembra curioso ma questi ultimi sono la rivelazione di queste attività, il mondo dei prodotti dell’hard è veramente l’anticrisi.

Infatti le persone possono inseguire le proprie fantasie senza avere il tabù di interloquire con un venditore e restando completamente nella loro privacy, semmai si può integrare l’attività con prodotti di para-farmacia e “integratori”. Il cliente in quest’ambito vuole riservatezza ma allo stesso tempo la possibilità di scegliere ciò che lo accontenti di più, quindi perché sottovalutare questo settore se promette ottimi risultati.

Guide e Supporto su Come aprire un Negozio di distributori automatici

Ti proponiamo una guida per avere tutte le informazioni utili su come aprire un Negozio automatico di distributori automatici in modo da non commettere errori  ed avere già in partenza tutte le informazioni importanti per valutazione corretta.

Con il KIT CREAIMPRESA DISTRIBUTORI AUTOMATICI avrai una guida completa su:

  •  individuare i finanziamenti, i contributi a fondo perduto e le agevolazioni pubbliche che puoi richiedere
  •  conoscere le leggi e le norme che regolano la gestione distributori automatici
  •  conoscere le licenze, le autorizzazioni e i requisiti necessari per aprire un’attività di gestione di distributori automatici
  •  prevedere i guadagni dell’attività di gestione di distributori automatici
  •  prevedere l’investimento d’apertura e i costi per gestire i distributori automatici
  •  conoscere le attrezzature e gli impianti necessari per un’attività di gestione di distributori automatici
  •  progettare al meglio la gestione dei distributori automatici

guida per aprire un negozio di distributori automatici

Clicca qui per scoprire l’offerta e le modalità d’invio del Kit completo

 

banner idee franchising