Come aprire un negozio di Pasta Fresca o Pastificio Artigianale

aprire un negozio di pasta frescaIn un periodo di forte stallo economico come quello che stiamo vivendo, può diventare difficile avviare un’attività in proprio. Tuttavia, ci sono diversi settori che nonostante la crisi, continuano ad ottenere fatturati molto importanti.

La ristorazione, ad esempo, sono due settori decisamente in forma. Lo dimostra una recente ricerca condotta da alcuni istituti nazionali. Dopo un 2016 caratterizzato da una situazione di stabilità in termini di vendite, a quanto pare, il nuovo anno sembra essere molto più prospero, grazie all’aumento del potere d’acquisto. Questo è quanto emerge dal rapporto 2017 realizzato da Confimprese e poi pubblicato da Il Sole 24 Ore.

Anche avviare un negozio di pasta fresca può rivelarsi una buona opportunità. I consumatori sanno molto bene che se si vuole mangiare in modo sano e, quindi, naturale, occorre rivolgersi al giusto punto vendita di qualità. E’ vero che, in questi ultimi anni, supermercati ed ipermercati sono diventati concorrenti temibili, nei confronti di negozi tradizionali, ma nonostante ciò il consumatore attento sa dove rivolgersi se vuole mangiare in maniera genuina.

Perché conviene aprire questo genere di attività?

Erroneamente a quanto si crede, per poter avviare un negozio di pasta fresca, non occorrono investimenti troppo ingenti e né conoscenze di tecniche sofisticate. Infatti, basta solamente fare un po’ di pratica in un pastificio, per acquisire tutti i trucchi del mestiere. Insomma, ci sono ottimi motivi per avviare un’attività in proprio di questo genere.

Iter burocratico per avviare il negozio

Come per tutte le attività commerciali bisogna, in primis, aprire partita IVA, presso l’Agenzia delle Entrate territoriale. Iscriversi al Registro delle Imprese e all’albo delle imprese artigiane presso la Camera di Commercio della provincia. Richiedere pure l’autorizzazione ai fini igienici per i locali all’azienda sanitaria di competenza.

In aggiunta, tutti gli addetti alla lavorazione dovranno essere muniti dell’attestato HACCP per l’igiene degli alimenti. L’attestazione si ottiene frequentando dei corsi di formazione appositi. Infine, bisogna iscriversi all’INPS e all’INAIL per regolarizzare la propria posizione.

Quanto costa aprire un negozio di pasta fresca?

L’investimento iniziale non è propriamente alto, come detto, partendo dal presupposto che occorrono i macchinari specifici, quali impastatrice, tritacarne, frigo, forno, etc. Così, il costo si aggira intorno ai 10.000€ (cifra che ovviamente tende a raddoppiare se si scelgono le attrezzature di ultima generazione).

Affittare un locale per questo genere di attività è oneroso, soprattutto se è di medie dimensioni e l’esercizio si trova in un punto con un forte passaggio pedonale.

Per l’esposizione occorre anche un banco frigo e il costo varia in base alle dimensioni. Solitamente si parte dai 1500€.

Quanto si guadagna?

Questo dipende dall’abilità del gestore. Per poter ottenere un discreto guadagno occorre, non solo realizzare e vendere prodotti di qualità, ma occorre, altresì, saper diversificare l’offerta e soprattutto accontentare la clientela per ogni gusto. Cosa significa questo? Oltre alla pasta fresca, ad esempio, l’esercente può vendere anche sughi o prodotti pastari per intolleranti. In alternativa, invece, si potrebbero stringere degli accordi con i ristoranti di zona, poiché hanno sempre bisogno di pasta fresca. Per cui riuscendo a mettere in pratica queste due strategie il guadagno potrebbe arrivare addirittura fino ai 3000€ netti mensili.

Guide e Supporto su Come aprire un Negozio di Pasta Fresca

Ti proponiamo una guida per avere tutte le informazioni utili su come aprire un negozio di Pasta Fresca o Pastificio Artigianale in modo da non commettere errori  ed avere già in partenza tutte le informazioni importanti per valutazione corretta.

Con il KIT CREAIMPRESA avrai una guida completa su:

• individuare i finanziamenti, i contributi a fondo perduto e le agevolazioni pubbliche che puoi richiedere
• conoscere le leggi e le norme che regolano l'attività di produzione e vendita di pasta fresca
• conoscere le licenze, le autorizzazioni e i requisiti necessari per aprire un'attività di produzione e vendita di pasta fresca
• prevedere i guadagni dell'attività di produzione e vendita di pasta fresca
• prevedere l'investimento d'apertura e i costi per gestire un'attività di produzione e vendita di pasta fresca
• conoscere le attrezzature e gli impianti necessari per un'attività di produzione e vendita di pasta fresca
• progettare al meglio la gestione di un'attività di produzione e vendita di pasta fresca

Clicca qui per scoprire l'offerta e le modalità d'invio del Kit completo

 

 

Recensioni

Franchising
Rated 4.85 based on 5 customer reviews
Info utili
scritto da , il11-12-2015
5 5
Aprire in franchising non è semplice. Grazie per le informazioni e per avermi permesso di consultare le aziende più importanti del settore.
Ottimo articolo e proposte
scritto da , il10-05-2015
5 5
Articolo ben fatto, con diversi marchi nel settore. Utili informazioni e contatto diretto con le aziende.
tante opportunità
scritto da , il23-07-2016
4 5
Panoramica utile sui vari settori: informazioni esaustive e possibilità di contattare le aziende direttamente.
Proposte franchising serie
scritto da , il14-10-2016
5 5
Molti franchising proposti e, sopratutto, sono stato ricontattato da tutti in modo da chiarirmi le idee.
Sito ben fatto
scritto da , il21-09-2016
5 5
Giudizio positivo!