Come avviare una coltivazione di Canapa Industriale

coltivazione-canapa

Anche se non tutti lo sanno, l'Italia è tra  i più importanti produttori di canapa industriale a livello di quantità e qualità. L'utilizzo della Cannabis a scopo tessile, non quindi narcotico o ricreativo, è un buon modo per avviare un business interessante e redditizio. I business a tema verde poi possono beneficiare di vantaggi fiscali per l’avviamento oppure Finanziamenti con una parte a fondo perduto a seconda della regione di appartenenza.
Con le nuove leggi sulla liberalizzazione della cannabis senza tracce di THC, o comunque inferiore alla misura dello 0,2%, si stanno registrando piantagioni a scopo ricreativo. Ma comunque il caos sul tema Cannabis in Italia resta sovrano, per non dire delle volte che l’argomento viene palesemente strumentalizzato. Nel caso foste interessati ad avviare una piantagione per l'utilizzo tessile, analizzeremo in questo articolo le varie tematiche che necessita di approfondimento per realizzarla.

La cannabis è una pianta a ciclo annuale, si adatta abbastanza bene a varie tipologie di terreno e clima, con infiorescenze nel periodo estivo e la raccolta invece avviene nel periodo autunnale.


Quali sono i benefici della canapa light?

I benefici più apprezzabili e importanti, oltre al business, vengono rilevati sul piano ambientale. Come tutte le piante, la canapa, contribuisce in maniera attiva alla sostenibilità dell'ambiente, producendo ossigeno, contrastando quindi l’inquinamento e migliorando sensibilmente la biodiversità. Sia il terreno circostante che l'atmosfera traggono giovamento dalla sua coltivazione, questo è quello che asserisce AssoCanapa, l'associazione più autorevole dei produttori di canapa italiani. Purtroppo la normativa antidroga, in quanto la percentuale di THC presente nelle foglie ha causato problemi legali e addirittura penali non di poco conto, insieme all'avvento e all'utilizzo di fibre sintetiche, ha messo in crisi la coltura e la cultura della piantagione di canapa a scopo tessile.

Come avviare una piantagione di canapa industriale in pochi semplici passi.

Non sono molte le cose che devi conoscere per avviare positivamente la coltivazione della canapa industriale. Per prima cosa devi utilizzare sementi registrate dall'UE e contenente un massimo di THC inferiore allo 0,2%. In caso contrario il rischio di sanzioni penali gravose anche economicamente è certo. Avrai poi l'obbligo di conservare i cartellini di acquisto al fine di certificare l'utilizzo di tali sementi per un periodo non inferiore all'anno, insieme alle fatture di acquisto ovviamente, che oltre all’attestazione contabile certificano ulteriormente l’acquisto.

Adempimenti e procedure amministrative per la coltivazione della canapa industriale.

Dopo aver acquistato il seme debitamente certificato come sopra descritto, è possibile iniziare la piantagione, o meglio la semina, compilando però anche la dichiarazione di coltivazione della canapa. Il modello, correttamente compilato, dovrà essere poi consegnato agli uffici preposti dell’ispettorato Agrario Provinciale, che segnalerà immediatamente alle Forze dell'Ordine, il luogo ove è stata istallata la coltivazione. Le Forze dell'Ordine provvederanno poi a dei controlli sul terreno e sulle piante a campione. E' buona prassi che il coltivatore chieda poi alle Forze Dell'Ordine il rilascio della certificazione di controllo eseguita. Tutte le operazioni che saranno svolte al momento del raccolto dovranno essere prontamente segnalate agli stessi uffici dell'ispettorato Agrario Provinciale che inoltrerà le comunicazioni alle Forze dell’Ordine.

> Clicca qui per scoprire l'offerta e le modalità d'invio del Kit completo <


I costi e i guadagni della coltivazione della canapa industriale.

Una delle domande più comuni che i neo agricoltori si pongono è: Quanto si guadagna?

I costi per la preparazione del terreno, irrigazione, raccolto, attrezzi agricoli, carburante e concime e altro necessario, si stimano 1000€ per ogni ettaro di terreno. I ricavi lordi per lo stesso ettaro si attestano sui 2400€, lasciando un margine netto di 1400€ ad ettaro. E' consigliabile però non istallare coltivazioni su piccoli appezzamenti di terreno, in quanto le macchine trebbiatrici avrebbero difficoltà nello svolgere il loro lavoro o addirittura potrebbero essere impedire le manovre di trebbiatura meccanica, rendendo difficoltosa è più costosa l’operazione di raccolta.

Perché conviene avviare una coltivazione di canapa industriale e il mercato di riferimento?

Il 2018 potrebbe essere ricordato come l'anno del rilancio della coltivazione della canapa. Coldiretti afferma che il settore della canapa industriale potrebbe generare un volume d'affari di 1,5 miliardi di euro.

La canapa ha un utilizzo abbastanza ampio. Le sue fibre sono molto malleabili e si prestano bene all'utiizzo per vestiti, oggetti di vario genere ed edilizia. Ancora, può essere utilizzata per alimenti, cosmetici, fitoterapia, materie prime biodegradabili e materiali prefabbricati biodegradabili per progetti innovativi di bioingegneria. È per questo che il suo impiego necessità sempre di nuove coltivazioni e nuovi agricoltori pronti ad accettare la sfida.

E' stato pubblicato nel 2013 ed è ancora attivo un bando volto ad agevolare l'inserimento o l'insediamento di nuovi agricoltori per la coltivazione della canapa industriale. Questo bando nella fattispecie si rivolge però a realtà importanti, infatti l'investimento per essere finanziato deve essere compreso fra i 5 milioni di euro e i 50 per ogni gruppo di aziende in cui ogni soggetto però deve investire almeno 500 mila euro. Invece meno impegnativo è la domanda per agevolazioni al PSR, o piano di sviluppo Rurale. Ogni Regione ha emendamenti e particolarità, pertanto è consigliabile che ti rechi presso gli uffici regionali delle associazioni di categoria come Coldiretti o la CIA, che sapranno aiutarti nella compilazione della richiesta fondi.I finanziamenti ed incentivi per avviare la coltivazione di canapa industriale.

Guide e Supporto su Come aprire un coltivazione di Canapa

Ti proponiamo una guida per avere tutte le informazioni utili su come aprire una coltivazione di Canapa in modo da non commettere errori  ed avere già in partenza tutte le informazioni importanti per valutazione corretta.

Con il KIT CREAIMPRESA COLTIVAZIONE DI CANAPA avrai una guida completa su:

• individuare i finanziamenti, i contributi a fondo perduto e le agevolazioni pubbliche che puoi richiedere per finanziare una coltivazione di Canapa
• conoscere le leggi e le norme che regolano il settore delle aziende agricole
• conoscere le licenze, le autorizzazioni e i requisiti necessari per aprire una coltivazione di Canapa
• prevedere i guadagni di una coltivazione di Canapa
• prevedere l'investimento d'apertura e i costi per gestire una coltivazione di Canapa
• conoscere le attrezzature e gli arredi necessari per avviare una coltivazione di Canapa
• progettare al meglio la gestione di una coltivazione di Canapa


 

> Clicca qui per scoprire l'offerta e le modalità d'invio del Kit completo <

 

 

Recensioni

Franchising
Rated 4.85 based on 5 customer reviews
Info utili
scritto da , il11-12-2015
5 5
Aprire in franchising non è semplice. Grazie per le informazioni e per avermi permesso di consultare le aziende più importanti del settore.
Ottimo articolo e proposte
scritto da , il10-05-2015
5 5
Articolo ben fatto, con diversi marchi nel settore. Utili informazioni e contatto diretto con le aziende.
tante opportunità
scritto da , il23-07-2016
4 5
Panoramica utile sui vari settori: informazioni esaustive e possibilità di contattare le aziende direttamente.
Proposte franchising serie
scritto da , il14-10-2016
5 5
Molti franchising proposti e, sopratutto, sono stato ricontattato da tutti in modo da chiarirmi le idee.
Sito ben fatto
scritto da , il21-09-2016
5 5
Giudizio positivo!