FRANCHISING CAPSULE CAFFÈ

Se vuoi fare successo nel mondo del beverage  ti suggeriamo di investire nel settore delle capsule di caffè. Lavoroefranchisng.com offre una vasta gamma di marchi in franchising da scoprire per iniziare a lavorare mettendosi in proprio.

 IL SUCCESSO DEL CAFFÈ

Il caffè è una delle bevande più bevute al mondo. Diffuso in tutto il mondo la bevanda nera è diventata parte fondante della cultura come pratica rituale. Il caffè si ottiene dalla macinazione dei semi degli alberi della Coffea (circa 100 specie differenti) da cui derivano diverse tipologie di varietà di caffè. Tra le più diffuse commercialmente troviamo l’arabica e la robusta, le quali differiscono per il gusto, per l’adattabilità al clima e la coltivazione. Ma a fare la differenza non è solo la specie della pianta quanto la modalità di preparazione. Tra i caffè più amati ritroviamo l’Espresso ( tipico Italiano), il caffè Americano, decaffeinato, corto e/o ristretto, lungo, macchiato, caffè alla nocciola, mocaccino, con ghiaccio e si potrebbe continuare a lungo ad elencare. Tutti amano questa bevanda proprio per il gusto deciso e versatile.

Come aprire un negozio in Franchising Capsule Caffè e cialde

Guarda le nostre proposte

L’amore per il caffè degli italiani è risaputo, tanto che il termine “espresso”, che indica un caffè corto e breve, consumato con due brevi sorsi al bar. È una modalità di consumo che non accenna a diminuire nelle abitudini quotidiane. Tra le spese che gli italiano non rinunciano a fare rientra proprio il rito del caffè mattutino, spesso accompagnato a un croissant, o come dicono a Milano, una brioche. Durante tutto il periodo della crisi i nostri connazionali non hanno smesso di consumare caffè al bar, segno di una incontrastata fiducia nella bevanda, che pur non essendo di origini europee, ha definitivamente conquistato gli italiani da oltre tre secoli.

Non può sorprendere pertanto che aprire un franchising di cialde e capsule per caffè, possa risultare molto conveniente. Il franchising incontra il favore di chi vuole mettersi in proprio per diversi motivi.

1) Il franchisor ovvero che lui possiede il marchio, può allargare la sua rete di vendita in modo efficiente e senza costi ulteriori. Se raccoglie un canone di ingresso (fee) dell’ordine di qualche migliaia di euro, può utilizzare la liquidità per finanziare nuove campagne pubblicitarie, migliorare il prodotto o il servizio, conquistare nuove fette di mercato. Inoltre grazie all’allargamento della rete di vendita può farsi conoscere nelle zone non ancora coperte.
2) L’affiliato o franchisee si può associare a un marchio in crescita, beneficiando del cosiddetto effetto alone, molto importante nel marketing tradizionale. Se il marchio è conosciuto o in espansione non avrà difficoltà a trovare nuovi clienti, in una zona non ancora battuta nella quale molto probabilmente agisce con licenza esclusiva. Godrà anche del continuo appoggio del franchisor ereditando da questi le tecniche di vendita, il know how del prodotto o del servizio, oltre naturalmente alla sostanza del franchising: l’utilizzo esclusivo del marchio all’esterno del locale commerciale, nonché negli arredi interni, nel materiale promozionale e nella comunicazione amministrativa.

Le cifre sul consumo del caffè in capsula in Italia

Secondo i dati raccolti dalle associazioni di settore, un caffè in capsule costa almeno 48 euro al chilo in media. Ma gli italiani, nonostante questa enorme differenza di prezzo con il caffè in polvere preparato nella classica caffettiera MOKA non sembrano preoccuparsene. Solo considerando la GDO (grande distribuzione organizzata), si deduce che durante questo lungo periodo di crisi la percentuale di persone che consumano caffè in cialda o capsula è aumentato dell’1,1% sul complessivo consumo di caffé. Le capsule in particolare sono salite del 20% segno che si tratta di un consumo che rapidamente sta prendendo piede. Sono soprattutto le coppie giovani e i single, che non hanno ulteriori spese, a comprare più questa tipologia di caffè che, sperando nella ripresa, dovrebbe contagiare anche chi oggi non se lo può permettere. I leader del settore sono Nespresso e Lavazza, con la macchina A Modo Mio. Grazie alle capsule compatibili quindi si è creato un’ecosistema di vendita che garantisce dei margini dal momento che il guadagno si fa sulle capsule e non sulla macchinetta in sé. Il fatturato globale è superiore al miliardo di euro.

Modi diversi di gustare il caffè

Eppure nel nostro paese non ci si limita solo al caffè Espresso, gli italiani consumano il caffè in tanti modi:

- il caffè espresso, di cui abbiamo già parlato viene consumato nella classica tazzina da caffè, che contiene una modica quantità della bevanda, calda. C’è chi lo beve senza zucchero, ma il consumo medio è quello con lo zucchero.
-
il caffè doppio è sostanzialmente un doppio espresso consumato in una tazzina, più forte.
-
il caffè ristretto è una versione condensata del caffè espresso e viene sempre consumato in una tazzina, ma con contenuto inferiore a 20 ml.
-
il caffè macchiato fa parte delle abitudini della colazione: si tratta sostanzialmente di un espresso con qualche goccia di latte. Un macchiato caldo viene servito con il latte riscaldato a vapore nella macchinetta. Il macchiato freddo direttamente dal latte conservato nel frugo.
-
Il caffè americano non ha avuto tanto successo, ma non sono pochi quelli che lo consumano, probabilmente influenzati anche dalla cultura popolare americana, dai film, dalla letteratura e dalle serie TV. Attenzione però: non si tratta del classico caffè in polvere, ma di un espresso sensibilmente allungato con acqua calda. Differente dal caffè lungo per conferirgli minor aroma e diluire le qualità stimolanti della caffeina.
-
Il caffè è parte integrante del cappuccino, protagonista della cosiddetta colazione all’italiana. Non è semplice caffè aggiunto al latte. Si tratta di una preparazione più complessa, nella quale il riscaldamento a vapore del latte serve a conferire la crema spumosa, così saporita e zuccherata.
-
decaffeinato è il caffè nel quale il contenuto di caffeina è 10 volte meno del normale caffè. Viene anche servito in abbinamento al macchiato o al cappuccino.
-
il caffè corretto è il caffè che viene servito come digestivo, nel senso che si beve una grappa forte nella stessa tazzina dove si è appena consumato. Il borghetti mischia un espresso con il liquore che porta lo stesso nome, famoso per essere una sorta di ricostituente tra gli sportivi durante i rigidi inverni.
-
il caffè freddo shakerato con ghiaccio viene spesso servito durante le stagioni estive.
-
il caffellatte viene consumato principalmente come colazione: un bicchiere di latte caldo corretto con una mezza tazzina di caffè.

Una varietà nel consumo che segnala due fatti: gli italiani amano talmente il caffè che sono disposti a consumarlo in modo differente, sposando anche delle innovazioni tecnologiche che aumentano la spesa familiare. Per chi vuole mettersi in proprio ed entrare nel settore, una grande opportunità.

CAFFÈ IN CAPSUSLE E IN CIALDE

Per assaporare un ottimo Espresso esistono molti sistemi di erogazione come le cialde e le capsule. Le capsule di caffè sono piccoli contenitori di plastica o di alluminio di forma cilindrica la cui dimensione varia in base al sistema di erogazione. La dose di polvere di caffè contenuta nelle capsule varia tra i 5 e i 7 grammi. Differentemente le cialde sono involucri di cellulosa le cui dimensioni sono standardizzate e misurano 44 mm o 38 mm di diametro. Per le cialde invece, come imposto dall’ESE la quantità di caffè contenuto è di 7 grammi. Entrambe le confezioni sono state pensate per mantenere intatto il gusto del caffè e sono solitamente prodotti riciclabili.

IL COMMERCIO DEL CAFFÈ

I consumi del caffè si sono spostati dal classico caffè macinato a quello monodose delle capsule. Negli ultimi anni le famiglie italiane che usano le capsule è raddoppiato passando da 1,5 a 2,6 milioni. L’Italia è la sesta consumatrice europea, il che equivale a 341 mila tonnellate annue più o meno di caffè consumato. Dove gli uomini consumano mediamente più caffè, 1.7 tazzine al giorno, rispetto alle donne, 1.5 tazzine, per un totale di 14 miliardi all’anno. Considerando gli esiti positivi dell’intero settore aumenta la possibilità di fare successo con un franchising capsule caffè.

NON SOLO CAFFÈ

Oltre al caffè le bevande disponibili in capsule sono tantissime. Il mercato si è sempre più specializzato al fine di soddisfare tutti i gusti dei consumatori. Le più diffuse sono:  cappuccino, bevande al latte, cioccolato, e bevande fredde. Dai gusti semplici a quelli più ricercati ormai il settore delle bevande in capsule non si limita al caffè.

PERCHÈ IL FRANCHISING

Il franchising negli ultimi anni ha fortemente resistito alla recessione del mercato  evidenziando un giro d’affari cresciuto nel quinquennio del +4,2%, la flessione contenuta dei punti vendita attivi, - 3,5%, gli addetti crescere del + 4,1% e infine il numero di Franchisor crescere di un significativo + 14,5%, dato quest’ultimo che testimonia la vitalità del settore.

FRANCHISING CAPSULE CAFFÈ

franchising capsule caffèLa formula commerciale del franchising si sposa perfettamente con questo settore grazie ad un guadagno sicuro e abbastanza facile. Con il fattore esclusività delle capsule, chi acquista una macchina per il caffè è vincolato ad usare le capsule predisposte per essa. Ritornando al fattore non standardizzato le capsule a differenza delle cialde creano un rapporto di fedeltà; il consumatore per usare la macchinetta del caffè è costretto ad acquistare le capsule dallo stesso venditore. Avviare un’attività nel settore del franchising capsule caffè ha numerosi vantaggi come ad esempio la sicurezza della qualità del prodotto e del servizio. Investire in un marchio riconosciuto significa lavorare con clienti e consumatori che conoscono perfettamente la qualità del caffè. La fama del marchio è un fattore determinante e decisivo per il successo. Inoltre, colui che investe gode di numerose agevolazioni anche di tipo finanziario. Spesso i franchisor fanno numerose offerte convenienti ai nuovi affiliati per quanto riguardano le fee d’ingresso e non solo.

 Guarda le nostre offerte in franchising capsule caffè scegli quella più adatta a te. Richiedi maggiori informazioni.

 

 

Franchising
Rated 4.85 based on 5 customer reviews
Consigliato
scritto da , il11-12-2014
5 5
Consiglio lavoroefranchising perché finalmente ho trovato marchi affidabili, informazioni chiare e possibilità di approndire.
Sito utile
scritto da , il10-05-2015
4 5
Contenuto utile e marchi controllati. Buon sito
ben fatto!
scritto da , il23-07-2016
5 5
Lavoroefranchising.com è il sito di riferimento nel settore franchising. Ne approfitto per fare i complimenti alla redazione per i contenuti scritti: veramente ben fatti!
Serio ed affidabile
scritto da , il11-06-2016
5 5
Molti franchising proposti e informazioni utili. Inoltre sono stato ricontattato da tutti i marchi contattati. Professionali!
Miglior sito informativo
scritto da , il21-05-2017
5 5
Il miglio sito di franchising tra quelli consultati!