Franchising Sexy Shop online

Lavoroefranchising.com offre la possibilità di investire nel settore dei sexy shop o articoli per adulti in franchising. Affiliarsi ad un marchio già avviato offre diversi vantaggi e dà quella marcia in più per ottenere il successo.

Guarda le nostre proposte

Che cos'è un Sexy Shop

Con il termine sexy shop si indicano quei negozi che vendono prodotti e servizi di tipo erotico e che hanno a che fare con la sfera sessuale. I sexy shop sono vietati ai minori. Il primo sexy shop in Italia ha aperto negli anni Settanta riscuotendo notevole successo nonostante il tabù ancora diffuso sulla sessualità e l’erotismo. Inizialmente i negozi per articoli per adulti aprivano in zone periferiche e in luoghi nascosti, oggi invece sono largamente presenti nel centro urbano ed online. I prodotti che si possono acquistare nei sexy shop sono tantissimi. Si inizia dai semplici profilattici fino ad arrivare a costumi sadomaso e sex toys. È compresa dunque la vendita di abbigliamento, oggettistica, gadget per stimolare il desiderio ed il piacere erotico. Molti sexy shop offrono la possibilità di acquistare o noleggiare film pornografici o addirittura far uso di una saletta privata per le proiezioni.

I numeri del settore

Nell’ultimo anno si è verificato un +6,4% per i sex toys, indicando che gli italiani non rinunciano al benessere sessuale. Ad acquistare articoli per adulti sono le donne per il 60% e gli uomini per il 40%, sia per piacere personale che di coppia. Invece, per fare un’analisi nazionale di tipo regionale   al nord est si registra il maggiore fatturato (45%), poi al centro (25%), seguito dal nord ovest e dal sud e isole (15% e 15%).

I SEXY SHOP UN SUCCESSO ANCHE ONLINE

Oltre ai negozi fisici per articoli per adulti si diffonde la formula online la quale garantisce una maggiore privacy per l’acquirente. Il cliente comodamente da casa può consultare il catalogo sul sito web aziendale e acquistare ciò che preferisce con la totale riservatezza. Il settore risponde molto bene proprio per il pieno rispetto della privacy sia nella fase dell’acquisto che della consegna. Gli articoli per adulti arrivano a casa dell’acquirente con pacchi anonimi senza marchi aziendali per preservare da eventuali imbarazzi e disagi per un settore che opera nella sfera sessuale.

Si dice spesso che il sesso venda, ma lo si dice a proposito della pubblicità. Eppure gli articoli dedicati alla materia, che fa parte della nostra quotidianità, conoscono un rinnovato successo, grazie all’influenza culturale di internet, delle serie tv e di best-seller con relative trasposizioni cinematografiche. il gioco dell’amore ha bisogno di sex toys, insomma, e non è un caso che oggi questo settore rappresenti una buona opportunità economica.

Come aprire un negozio in Franchising Sexy Shop online o automatici e Servizi Dropshipping

Uno sexy shop è un negozio che vende articoli ed oggetti dedicati all’intimità, si tratta di un sistema che sfrutta le macchine “vending”, i classici distributori automatici che utilizziamo in diversi ambiti. Anche i prodotti per adulti possono essere venduti con questo sistema e negli anni, per ovvii motivi, ci si è resi conto che che forse questo sistema è il migliore per aprire un sexy shop.

Gli articoli per adulti possono essere venduti anche online, sfruttando la rete. Quali sono i vantaggi della vendita online? In settori delicati come questi, dove l’anonimato sembra decisiva per portare a termine l’acquisto, avere un e-commerce dedicati agli articoli piccanti può aiutare. Farlo sotto l’egida di un marchio già conosciuto costituisce un ulteriore vantaggio. In questi casi per aprire un sexy shop o comunque o un negozio automatico per la vendita di articoli erotici, la scelta migliore ricade nel franchising.

Il franchising per aprire uno sexy shop

Il franchising è un contratto di somministrazione tra due parti, nelle quali la prima fornisce alla seconda degli articoli di vendita in esclusiva per quanto riguarda la zona geografica (o il marchio), concedendogli il diritto di usare insegna e marchio per rendersi riconoscibili. La prima parte è il franchisor, che corrisponde al proprietario del marchio. Il vantaggio che ha nell’utilizzare il franchising è molteplice:

  • può allargare la sua rete vendita nel territorio nazionale o regionale, aumentando la notorietà del marchio e il giro d’affari;
  • può farlo senza incorrere nei classici meccanismi del finanziamento o limitando al massimo le spese: non dovrà affittare nuovi locali, né mettere sotto contratto nuovi dipendenti.
  • potrà utilizzare i costi dei diritti di utilizzo del marchio, incorporati nel canone iniziale per l’apertura di un’attività in franchising, per aumentare la propria visibilità attraverso campagne pubblicitarie o ristrutturare dei settori per dare maggior slancio all’azienda
  • può battere la concorrenza sul territorio, creando opportunità di business nell’ambito locale, che migliorano la percezione del marchio
  • può vendere più prodotti anche riferibili alla stagione precedente, gestendo diverse campagne di vendita contemporaneamente, adattate alle esigenze dei singoli punti vendita, variando le promozioni e tirando il meglio da ciascun negozio

Il franchisee è l’affiliato, colui che entra nella rete di vendita del proprietario del marchio. I vantaggi per chi si affilia variano a seconda del marchio e della zona geografica, ma si possono riassumere così:

  • Il franchisee fa il suo ingresso nel mercato fin dal primo giorno: non ha bisogno, in qualità di commerciante, di far conoscere il marchio. O meglio, può risparmiare sugli investimenti relativi al lancio pubblicitario, proprio perché l’insegna e il marchio sono noti. Il portfolio cliente garantito dalla notorietà del marchio dipende dalla riconoscibilità dello stesso. Chi si vuole affiliare a una rete di vendita deve considerare anche questo fattore all’inizio.
  • Si può aprire un’attività tagliando i costi. Anche se le parti nel franchising restano autonome, il franchisee non deve spendere una fortuna per entrare nel commercio. In genere il fee di ingresso pagato alla controparte è una somma agevole, per la quale non è necessario chiedere il finanziamento dalle banche o ad agenzie di credito.
  • L’autonomia commerciale è limitata alla figura giuridica dell’attività di commercio, ma è comunque importante. Non ci sono legacci aggiuntivi rispetto a quanto previsto dalla legge per il franchising. Ciò significa che si può uscire dalla rete di vendita quando si vuole, passando addirittura a un marchio concorrente, se si ritiene che abbia condizioni migliori e che si possa guadagnare di più.
  • Le parti comunque possono collaborare e anzi la tipologia di contratto invita a farlo: il franchisor darà al franchisee tutto il materiale necessario per aumentare le vendite. Immaginiamo depliant pubblicitari, biglietti da visita, volantini, ma soprattutto gli arredi e le divise, che aiutano il cliente a identificarsi col marchio. Vengono anche trasmessi i saperi relativi al prodotto o servizio. Nel caso dello sexy shop, ad esempio un e-commerce, il franchisor aggiungerà assistenza e formazione iniziale per trarre il meglio da quello strumento.

Aprire uno sexy shop online col franchising

Nel commercio online la formula del franchising viene accoppiata al dropshipping, la vendita senza magazzino che diminuisce i costi e consente una gestione più elastica dell’e-commerce. In sostanza, i franchisor posseggono migliaia di prodotti pronti alla vendita, che non devono essere consegnati al venditore, ma vengono spediti dopo che questi ha ricevuto l’ordine nel suo negozio. Il fornitore e il franchisor corrispondono aumentando la flessibilità delle condizioni di vendita: un vantaggio di non poco conto per chi vuole aprire un sexy shop online, vendendo senza problemi.

In definitiva per aprire uno sexy shop la strada maestra è quella del franchising, essa consente:

  • di aprire un e-commerce online di prodotti per adulti (sex toys e abbigliamento) usando la formula del drop ship (o dropshipping).
  • di gestire un negozio automatico per la vendita di articoli erotici. Anche in questo caso le spese di mantenimento sono ridotte al minimo, non impiegando dipendenti.

 

Franchising ristorazione
Rated 4.85 based on 5 customer reviews
Info utili
scritto da , il11-12-2015
5 5
Aprire nel settore food non è semplice. Grazie per le informazioni e per avermi permesso di consultare le aziende più importanti del settore.
Ottimo articolo e proposte
scritto da , il10-05-2015
5 5
Articolo ben fatto, con diversi marchi nel settore. Utili informazioni e contatto diretto con le aziende.
tante opportunità
scritto da , il23-07-2016
4 5
Panoramica utile sul settore ristorazione, in particolare molto interessanti le proposte nel settore street food. Complimenti a chi gestisce il portale.
Proposte franchising serie
scritto da , il14-10-2016
5 5
Molti franchising proposti e informazioni utili. Sono stato ricontattato da tutti.
Sito ben fatto
scritto da , il21-09-2016
5 5
Giudizio positivo!