Come aprire un’agenzia di badanti in franchising?

come aprire un agenzia di badanti

Scopri tutti i marchi di Assistenza in Franchising

Guarda tutte le Idee in Franchising

Scopri la sezione Come aprire un’attività

Se ci pensi bene le badanti sono figure incredibilmente richieste in Italia, per intenderci, persone che si impegnano ad assistere l’anziano, così come anche disabili, che inevitabilmente mostrano problematiche ben note durante l’intero arco della giornata.

Scegliere di avviare un’agenzia badanti non sarà certo un errore, ma al contrario, nel tempo potrebbe trasformarsi in un business profittevole, che farà di te un valido imprenditore in questo settore; quindi, ti consigliamo di analizzare attentamente tale scenario.

Ci potrei pensare, ma come posso muovermi?

Beh a questo punto le strade si dividono, dovrai quindi effettuare la scelta giusta; da una parte sarà possibile avviare una cooperativa di badanti, dall’altra, invece, dar vita ad un franchising dove l’obiettivo primario sarà pur sempre quello di offrire assistenza ad anziani e persone bisognose.

Attorno alle badanti ed all’assistenza, si registra ogni anno un trend crescente, quindi se sarai bravo e preparato potrai cavalcare l’onda e dar vita ad un qualcosa di unico, dove non dovrà certo mancare la professionalità e dove al primo posto ci saranno i bisogno dei tuoi assistiti; pensa che ad oggi esiste anche la cosiddetta badante di condominio, ovvero una persona che si occupa di più anziani all’interno dello stesso palazzo, un modo per offrire un supporto migliore e continuo durante l’intero arco della giornata.

Se poi tieni conto del fatto che molte aziende di questo genere sono cresciute negli anni senza particolari strategie, allora forse ti renderai conto che anche tu, in breve tempo e con i giusti sforzi economici, sarai in grado di creare un punto di riferimento nella tua zona, potendo contare su di un gruppo variegato ma ben addestrato in un lavoro così delicato.

Noi, ad esempio, ti consigliamo di sviluppare già da ora un’idea che potrai trasformare in realtà, stabilendo obiettivi reali, magari scegliendo di discostarti dalla visione classica dei servizi già esistenti, così da poter sviluppare pacchetti speciali per la cura dei bisognosi, magari con servizi su misura che riusciranno pur sempre a fare la differenza.

Come aprire un’agenzia di badanti in franchising?

In questa guida, firmata lavoroefranchising.com, parleremo per lo più di assistenza domiciliare, dove chiaramente avrai bisogno di persone esperte, affidabili e che possano offrire una buona dose di empatia; scegli bene i tuoi collaboratori, perché grazie a loro riuscirai a raggiungere risultati migliori.

Esiste anche un particolare iter da seguire alla lettera che prevede:

  • Tanto per cominciare dovrai essere maggiorenne;
  • Devi essere proprietario di una partita iva, in caso contrario dovrai aprirla, scegliendo il giusto codice ATECO per riuscire ad avviare un’attività in questo settore.
  • Ovviamente devi iscrivere la tua nuova attività presso il registro delle imprese;
  • Informati anche presso il comune su come comunicare l’inizio dell’attività attraverso la SCIA;
  • Dal momento in cui deciderai di esporre l’insegna avrai bisogno di un’autorizzazione.
  • Inoltre, controlla di essere in possesso o di assumere personale che abbia i requisiti necessari per l’assistenza ai malati o agli anziani. La formazione necessaria prevede o l’abilitazione come OSS oppure è possibile lavorare nell’attività anche se si è infermieri.

In tanti scelgono di aprire un’agenzia di badanti e tu potresti essere il prossimo.

Quanto costa aprire un’agenzia di badanti in franchising?

L’apertura di un’agenzia di badanti in franchising comporta diversi costi, che possono variare in base al franchisor scelto, all’ubicazione geografica, alle dimensioni dell’agenzia e ad altre variabili. Ecco un’indicazione generica dei potenziali costi coinvolti:

  • Quota di franchising: questa è una tassa iniziale pagata al franchisor per ottenere il diritto di operare sotto il suo marchio e beneficiare dei suoi servizi. Questa quota può variare da poche migliaia a decine di migliaia di euro, a seconda della notorietà e dell’esperienza del franchisor.
  • Investimento iniziale: oltre alla quota di franchising, potresti aver bisogno di investire in arredamento, attrezzature, software, insegne, ecc. Per la tua agenzia.
  • Affitto/ristrutturazione del locale: se non possiedi già un ufficio, dovrai prendere in considerazione l’affitto di uno spazio. Potresti anche dover affrontare costi di ristrutturazione per adeguare lo spazio alle specifiche del franchisor.
  • Spese operative iniziali: queste includono le spese per luce, acqua, telefono, internet, forniture d’ufficio, stipendi iniziali (se assumi personale sin da subito), ecc.
  • Marketing e pubblicità: anche se molti franchisor forniscono supporto marketing, potresti aver bisogno di stanziare un budget per la pubblicità locale.
  • Formazione: alcuni franchisor potrebbero richiedere che tu e il tuo personale partecipiate a programmi di formazione, che potrebbero comportare ulteriori costi.
  • Licenze e permessi: dovrai ottenere tutte le licenze e i permessi necessari per operare un’agenzia di badanti. Questi costi variano in base alle normative locali.
  • Assicurazioni: è essenziale avere un’assicurazione adeguata per la tua attività, in particolare per proteggerti da eventuali responsabilità.
  • Fee di gestione: molti franchisor richiedono una fee mensile o annuale, che può essere una percentuale dei tuoi guadagni o una cifra fissa.
  • Altri costi: questi potrebbero includere servizi legali, contabilità, consulenza, ecc.

In generale, l’investimento iniziale per aprire un’agenzia di badanti in franchising potrebbe variare notevolmente, andando da un minimo di 20 mila euro fino a più di 100.000 euro, a seconda delle variabili sopra menzionate.

Prima di prendere una decisione, è essenziale condurre una ricerca approfondita, confrontare diversi franchisor e ottenere un’immagine chiara di tutti i costi potenziali.

> Ecco una lista dei migliori Franchising italiani dedicati all’Assistenza Anziani

Quanto si può guadagnare con un’agenzia di badanti in franchising?

L’apertura di un’agenzia di badanti in franchising sta diventando sempre più popolare, in risposta alla crescente domanda di assistenza domiciliare per anziani, malati e persone con disabilità. Optare per il franchising, in particolare, può offrire numerosi vantaggi e opportunità di guadagno. Ecco una panoramica di ciò che potresti aspettarti.

L’apertura di un’agenzia di badanti in franchising richiede un investimento iniziale che copre la quota di franchising, la formazione, l’attrezzatura e i materiali di marketing forniti dal franchisor. Tuttavia, una volta superata la fase iniziale, le spese operative tendono ad essere inferiori rispetto a quelle di un’impresa indipendente, grazie ai processi standardizzati e alle economie di scala del franchising.

Gli incassi dell’agenzia provengono principalmente dalla fornitura di servizi di assistenza. A seconda della regione e del target di mercato, il costo orario per un’assistente può variare, ma l’agenzia generalmente aggiunge un margine su tale tariffa. Collaborando con un franchisor, potresti beneficiare di tariffe preferenziali con partner e fornitori, aumentando il margine netto.

Grazie alla reputazione e al brand di un franchisor affermato, un’agenzia in franchising può attrarre più facilmente clienti. Le campagne di marketing condivise e il supporto nella pubblicità locale possono ulteriormente stimolare la crescita della clientela.

Una delle principali fonti di guadagno derivanti dal franchising è il supporto continuo fornito dal franchisor. Ciò include formazione, assistenza nella gestione, software e strumenti dedicati, il che può tradursi in una maggiore efficienza operativa e, di conseguenza, in guadagni maggiori.

Con il successo della tua prima agenzia, potresti considerare di aprire ulteriori sedi. Molti franchisor offrono condizioni favorevoli ai franchisee di successo che desiderano espandersi, massimizzando così i guadagni complessivi.

Mentre l’apertura di un’agenzia di badanti in franchising richiede un investimento iniziale, le opportunità di guadagno sono solide e possono crescere nel tempo. Beneficiando del supporto, della formazione e della reputazione del franchisor, puoi posizionarti in modo ottimale per capitalizzare su una domanda di mercato in rapida crescita.

Guarda le proposte per aprire un franchising di agenzie per badanti.