Come aprire un’agenzia di badanti in franchising?

Se ci pensi bene le badanti sono figure incredibilmente richieste in Italia, per intenderci, persone che si impegnano ad assistere l’anziano, così come anche disabili, che inevitabilmente mostrano problematiche ben note durante l’intero arco della giornata.

Scegliere di avviare un’agenzia badanti non sarà certo un errore, ma al contrario, nel tempo potrebbe trasformarsi in un business profittevole, che farà di te un valido imprenditore in questo settore, quindi ti consigliamo di analizzare attentamente tale scenario.

 Ci potrei pensare, ma come posso muovermi?

Beh a questo punto le strade si dividono, dovrai quindi effettuare la scelta giusta; da una parte sarà possibile avviare una cooperativa di badanti, dall’altra, invece, dar vita ad un franchising dove l’obiettivo primario sarà pur sempre quello di offrire assistenza ad anziani e persone bisognose.

Attorno alle badanti ed all’assistenza, si registra ogni anno un trend crescente, quindi se sarai bravo e preparato potrai cavalcare l’onda e dar vita ad un qualcosa di unico, dove non dovrà certo mancare la professionalità e dove al primo posto ci saranno i bisogno dei tuoi assistiti; pensa che ad oggi esiste anche la cosiddetta badante di condominio, ovvero una persona che si occupa di più anziani all’interno dello stesso palazzo, un modo per offrire un supporto migliore e continuo durante l’intero arco della giornata.

Se poi tieni conto del fatto che molte aziende di questo genere sono cresciute negli anni senza particolari strategie, allora forse ti renderai conto che anche tu, in breve tempo e con i giusti sforzi economici, sarai in grado di creare un punto di riferimento nella tua zona, potendo contare su di un team variegato ma ben addestrato in un lavoro così delicato.

Noi ad esempio ti consigliamo di sviluppare già da ora un’idea che potrai trasformare in realtà, stabilendo obiettivi reali, magari scegliendo di discostarti dalla visione classica dei servizi già esistenti, così da poter sviluppare pacchetti speciali per la cura dei bisognosi, magari con servizi su misura che riusciranno pur sempre a fare la differenza.

Molto bene e se volessi aprire un’agenzia di badanti in franchising?

In questo caso parleremo per lo più di assistenza domiciliare, dove chiaramente avrai bisogno di persone esperte, affidabili e che possano offrire una buona dose di empatia; scegli bene i tuoi collaboratori, perché grazie a loro riuscirai a raggiungere risultati migliori.

Esiste anche un particolare iter da seguire alla lettera che prevede:

  • Tanto per cominciare dovrai essere maggiorenne;
  • Devi essere proprietario di una partita iva, in caso contrario aprila al volo;
  • Ovviamente devi iscrivere la tua nuova attività presso il registro delle imprese;
  • Informati anche presso il comune su come comunicare l’inizio dell’attività;
  • Dal momento in cui deciderai di esporre l’insegna avrai bisogno di un’autorizzazione.

I prezzi possono variare, tutto dipende dal tipo di azienda e circuito scelto, ma nella maggior parte dei casi è previsto un investimento iniziale, quindi valuta attentamente la nostra sezione e scegli la proposta giusta, quella che per intenderci sarà in linea con le tue esigenze; potrai contare pur sempre su di un ottimo piano formativo, assistenza a tutto tondo ed un aiuto concreto in ambito gestionale.

In tanti scelgono di aprire un’agenzia di badanti e tu potresti essere il prossimo.

Guarda le proposte per aprire un franchising di agenzie per badanti.

banner idee franchising