Franchising a Torino: idee, consigli ed offerte

Aprire un negozio in franchising a Torino è un’ottima occasione per gestire un’attività in proprio adatta a coloro che vorrebbero intraprendere un percorso imprenditoriale, ma sono preoccupati perché pensano che debbano assumersi costi elevati e molte responsabilità.

Avviare un’attività in franchising vuol dire poter godere di un ottimo supporto e del know how della casa madre, ma è bene conoscere le regole e le condizioni di questa formula scelta sempre da più persone.

Perché aprire un franchising a Torino è una buona idea

Con una popolazione di oltre 2.000.000 abitanti, Torino è considerata la terza città dal punto di vista economico e produttivo del paese, un centro culturale e sede di alcuni importanti poli universitari e scientifici.

Non a caso, Torino è diventata una location preferita da molti imprenditori che hanno scelto questa città per avviare le loro attività, soprattutto nei settori della moda e dell’abbigliamento che sembrano essere molto redditizi. Secondo la Camera di Commercio di Torino, infatti, l’84,6% dei consumi delle famiglie torinesi sarebbe destinato a beni non alimentari. Grazie ad alcuni eventi e spettacoli di rilevanza internazionale, la città della Mole è diventata anche una meta turistica che ogni anno attira tanti visitatori internazionali.

Negozio in franchising a Torino: dove aprirlo

Solitamente, i negozi in franchising devono essere aperti in zone molto popolate, vicino ad attrazioni turistiche e culturali e vari punti d’interesse, così da avere maggiore visibilità. A Torino, quindi, per aprire un negozio in franchising si può scegliere la zona Collina Torino o del Quadrilatero romano.

In quest’area, infatti, ci sono molte scuole e locali frequentati dai giovani torinesi, dai 18 ai 25 anni, che dimostrano molto interesse per la moda e gli accessori. Attualmente, sono presenti già alcuni punti vendita dei principali brand di moda giovane, come Berska e Pimkie, oltre che boutique di Prada e Marella. Ovviamente, anche le strade del centro rappresentano un’ottima scelta per aprire dei negozi in franchising.

Tuttavia, è bene consultare le regole imposte dal franchisee per verificare che la zona di Torino scelta sia in linea con i requisiti richiesti.

Franchising a Torino: offerte

Se si vuole investire nel segmento della moda, Torino è la città giusta e, ci sono molte offerte interessanti per aprire un negozio in franchising. Ad esempio, il brand Camomilla offre la possibilità di gestire un punto vendita partendo da un investimento minimo di 25mila euro, mentre Kiabi è un’azienda specializzata in moda per tutta la famiglia che riscuote grande successo anche online.

Per stabilire quale insegna di franchising è migliore per la propria idea di business e per il budget che si ha a disposizione, è importante consultare la scheda tecnico-illustrativa del franchising per avere ulteriori informazioni.

banner idee franchising