Franchising nei Servizi: investimento basso e tante opportunità

assistenza lavoroefranchising

Se si vuole avviare un’attività commerciale, di qualunque genere o tipo essa sia, ma non si possiedono idee ed il giusto capitale, oggi è possibile cogliere diverse opportunità, davvero strategiche, che permetteranno di mettere in pratica il proprio sogno e magari, con il tempo, di guardare il futuro con occhi diversi, avendo raggiunto una certa stabilità economico-finanziaria, grazie al successo del negozio, strettamente collegato ad un brand nazionale, ma anche, sempre più spesso a marchi internazionali. Proporsi, in qualche modo, sul mercato, in un qualsiasi settore commerciale, comporta sempre mille dubbi. La situazione e gli eventuali sviluppi, è buona norma, valutarli attentamente, prima di decidere definitivamente di alzare la saracinesca.

Per avviare un’attività, non è detto che bisogna investire ingenti capitali, ma ci sono diverse formule che, con un basso investimento, consentono di entrare a far parte del mercato economico.

Ultimamente, l’iter burocratico è diventato più veloce e snello, grazie alla legge Bersani, che ha, di fatto, liberalizzato le attività commerciali da tante restrizioni e limiti, riducendo anche sensibilmente, cosa assolutamente di non poco conto, i tempi biblici della burocrazia italiana.

Ma quali sono i giusti requisiti che occorrono per poter aprire un negozio in formula franchising? Prima di tutto, si necessita di spiccate capacità imprenditoriali, il che significa possedere capacità decisionali, spirito di sacrificio, sapersi relazionare con i clienti e con i dipendenti, avere delle conoscenze fiscali e commerciali. Saper accettare, con consapevolezza, tutti i dictat imposti dal contratto di franchising.

In aggiunta, per poter aprire un’attività in franchising, è fondamentale non aver avuto precedenti penali e non aver subito fallimenti. In questi casi, il divieto di esercizio dell’attività dura ben 5 anni.

L’aspirante imprenditore che decide di affiliarsi ad un determinato marchio, deve tener conto anche di alcune specifiche che il franchisor può richiedere. In particolar modo, molti consigliano all’affiliato che il locale sia posto in una posizione strategica, che sia visibile ai potenziali clienti.

Aprire un’attività in franchising comporta tantissimi vantaggi, in quanto consente al neo imprenditore di concorrere con i vari brand a prezzi concorrenziali. Ovviamente, come anticipato precedentemente, il franchising impone dei limiti al fine di rispettare la formula commerciale già sperimentata dal franchisor, quindi, il franchisee si dovrà adeguare, in linea di massima, a tutte le direttive “imposte” dalla casa madre. Il negozio, però, godrà di un marchio conosciuto dal grande pubblico.

Idee per investire in franchising a basso costo? E’ bene considerare che i settori in crescita, al giorno d’oggi, sono quelli dedicati ai cibi biologici e vegani, ai viaggi personalizzati, ai bambini, al benessere ed alla cura del corpo.

Le opportunità sono molte, ma è bene avere in mente qual è il proprio mercato di riferimento.

Insomma, gentilezza, passione, costanza, impegno devono essere le caratteristiche idonee, per diventare un imprenditore di successo. Le opportunità che il mercato offre possono essere svariate, l’importante è saper scegliere il settore giusto ed affiliarsi ad un brand con rinomata, nonché esperienza alle spalle, sinonimo di fiducia e qualità.

Vi proponiamo 3 settori nei servizi: